Pedigree

Il pedigree è il certificato di iscrizione ai Libri Genealogici che in Italia viene emesso dall’ ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana). Nel pedigree, vengono mostrati i dati identificativi di un cane, la razza di appartenenza, la sua genealogia e i dati anagrafici del proprietario e dell’allevatore. Di un cane fornito di pedigree si conoscono esattamente data di nascita, genitori, nonni, bisnonni e trisnonni: si sa chi, tra gli antenati, è stato campione di bellezza o di lavoro in Italia o all’estero.

Il pedigree non è un “certificato di nobiltà”, e che non rende “meno cane” un animale che ne è sprovvisto. Un cane senza pedigree non può essere considerato “cane di razza pura”, neppure se è zoo-tecnicamente uguale ai cani della razza a cui “vorrebbe” appartenere. Pertanto, un cane senza pedigree non potrà partecipare ad eventi o manifestazioni ufficiali tra cui prove di lavoro, esposizione ecc. e si troverà molto male nel trovare un partner, perché nessun allevatore (o privato) serio accetterà mai di accoppiare il proprio cane con un soggetto senza certificato di iscrizione.

I cani devono essere sani ed equilibrati, infatti accoppiare in maniera non idonea non può dare alcuna garanzia e quindi è molto meglio evitarlo.

Come leggere il pedigree italiano

Nella parte superiore devono essere riportati i dati del cane:

Gruppo: indica il gruppo di appartenenza della razza del tuo cane.

Al N.: è un numero personale che viene dato ad ogni cane. Questo numero viene assegnato direttamente dall’ENCI.

Del cane: generalmente è il nome dato dall’allevatore al cane “Nome da pedigree”. Se l’allevamento possiede un affisso, viene inserito anche quello. Per affisso si intende la designazione di un allevamento affidato a distinguerne i prodotti.

Nato il: la data di nascita dell’animale

sesso: se maschio oppure femmina

mantello: il colore del mantello

Marcatura: qui va riportata la sigla dell’allevamento tatuata all’interno dell’orecchio destro del cane oppure il numero di microchip del cane. Questa voce è molto importante, perché in caso di smarrimento o furto del peloso, si può risalire al proprietario.

Allevatore: qui viene riportato il nome dell’allevatore preceduto a sua volta dall’indirizzo e da un numero di riconoscimento.

Note: vengono riportati i dati ufficiali per la displasia dell’anca e del gomito.

Segue la genealogia dell’animale con a fianco tutti i titoli degli avi con una semplice legenda esplicativa a fondo pagina.

L’ultima sezione invece serve per indicare la proprietà del cane. Ma qui c’è da fare una premessa. Se l’allevatore registra la cucciolata prima che prenoti il cucciolo, il pedigree arriverà a nome dell’allevatore che dovrà a sua volta consegnartelo nel momento in cui effettuerà la voltura a tuo nome. Se invece l’allevatore registra il cucciolo dopo che l’hai prenotato, in questo caso, il pedigree arriverà direttamente a nome tuo.

Per le persone che per la prima volta vedono un pedigree è un po’ difficile riuscire a distinguere quali sono gli affissi e comprendere il significato delle sigle. Ma per poter avere una corretta lettura è necessario leggere il documento in questione da sinistra verso destra, nella colonna dei Genitori da Padre e Madre per poter poi continuare verso destra.

LABRADOR TOSCANA © 2017 | P.I. 01343520456                                                     POWERED BY LIVELLOUNO | PRIVACY POLICY

via Molino, 10
Pallerone  Aulla (MS) - 54011
Tel +39 349 5974717
info@labradortoscana.it
Menù:
Seguici su Facebook
Contatti
Informazioni:
Per qualsiasi informazione o per richiedere la dispobilità dei cuccioli contattaci al numero   +39 349 5974717 oppure inviaci una mail info@labradortoscana.it oppure compila il form cliccando sulla freccia bianca in alto, ti risponderemo appena possibile!